Marketing: Il Traffico Interessato

Continuiamo l’analisi dei sistemi di marketing andando a vedere come funziona il traffico interessato (comparatori, keyword marketing, ecc).

Cerca un pubblico di qualità invece di un pubblico di quantita’.

Quando parliamo di traffico intendiamo la quantità di visitatori che arriva sul tuo sito, ovvero che ha cercato sui motori di ricerca i prodotti che vendi o una determinata parola.

Se la tua pubblicità si rivolge con parole chiave per un pubblico generale, otterrai meno riscontri, in quanto avrai più visualizzazioni ma meno vendite.

Un facile esempio è questo:
puoi creare una campagna pubblicizzando la parola “AUTO RADIOCOMANDATA”.
Le persone che cercano delle auto radiocomandate vedranno il tuo annuncio, ma i modelli presenti (o che una persona cerca) sono centinaia, e se non le trova nel tuo sito se ne andrà senza acquistare.
In questo caso avrai un pubblico di quantità (che crea tanto traffico).

Se invece crei una campagna mirata con le parole “AUTO RADIOCOMANDATA LAMBORGHINI” avrai meno traffico, ma più possibilità di trovare un cliente che cerca quel determinato prodotto.
Questo è un pubblico di qualità.

Il servizio più utilizzato per questo tipo di marketing è il “Pay per Click“, dove da padrone è Google con AdWords (www.google.it/adwords), ma ancora più innovativo ed importante (soprattutto per il futuro) è Facebook con Ads.

Questi metodi di marketing deve tenerli in considerazione e prevedere una quota mensile da spendere su questi mezzi per avere un riscontro positivo.

Solo chi e’ veramente interessato al tuo prodotto vedra’ la pubblicita’ e quindi sara’ un metodo mirato per accaparrare clienti.

Se invece ti serve un metodo per salire di posizioni nei motori di ricerca, il modo più veloce è quello dei comparatori dei prezzi: iscrivendoti a questi servizi infatti sarai automaticamente più visibile quando un cliente ricerca un determinato prodotto.
Di solito è prevista una commissione e un costo per ogni visitatore ricevuto, come nel keyword advertising.

Alcuni siti comparatori sono:
TrovaPrezzi
Ciao!
Google Shopping
Kelkoo

Valuta se essere presente su uno o più comparatori, facendo un calcolo sul profitto che avresti vendendo tramite questi servizi.


Se hai dubbi sul dropshipping leggi il mio videocorso gratuito:
VideoCorso

Alla prossima!
Mike


WordPress › Errore

Il sito sta incontrando difficoltà tecniche.