6 modi per aumentare il traffico nel tuo eCommerce

Al giorno d’oggi aprire un nuovo sito o un ecommerce è diventato facilissimo, grazie ai tanti strumenti presenti nel Web.
Questo però ha trasformato tutto: oggi non è più sufficiente avere un sito, serve avere traffico, altrimenti sarà come aprire un panificio in mezzo a una montagna dove non passa nessuno.

Ecco quindi 6 modi per aumentare il traffico nel tuo ecommerce per avere più clienti.

Prima di tutto devi avere assolutamente installato uno strumento come Google Analytics perché solo in questo modo potrai vedere quante persone arrivano, dove vanno nel tuo sito e cosa puoi migliorare.
Avrai tantissimi dati da studiare per capire anche perché non ci sono vendite nel tuo negozio.

Andiamo subito a vedere cosa puoi fare!

1. Traffico a pagamento

Il traffico a pagamento può essere uno dei migliori modi per generare traffico e vendite nel tuo negozio online.

Potrai pensare che il traffico a pagamento possa essere troppo costoso e forse hai letto o sentito storie di persone che hanno speso un sacco di soldi senza ritorni economici.

Però se fai tutto nel modo giusto, il traffico a pagamento, può essere abbordabile da tutti e una volta che riesci a creare una campagna vincente il traffico può letteralmente esplodere portando il tuo business ad un livello più alto.

Molte volte chi spende molto nel traffico a pagamento senza avere ritorni è perché commette errori da inesperti.

Vediamo velocemente cosa devi sapere per proteggere i tuoi soldi.

La prima cosa che devi imparare è il potere di spendere una piccola cifra per testare la pubblicità.

Le persone che iniziano in genere pensano che devono mettere un sacco di soldi su una pubblicità per vedere se questo metodo funziona.

Ecco, questo è il metodo sbagliato per fare queste cose.

Un approccio migliore è spendere una piccola cifra di soldi alla volta, cambiando campagna in modo da vedere quale sia la migliore per te.

E’ importante testare con piccole somme in quanto puoi fare più prove (e non hai garanzie di ritorni economici se sbagli campagna!).

I sistemi più conosciuti per avere traffico a pagamento sono:
Google AdWords
– Facebook (trovi l’articolo in cui ne parlo cliccano QUI)
– Instagram
– Twitter

Ogni piattaforma lavora in modo differente, ma ci sono istruzioni dettagliate per ognuna di quelle.

paid-traffic

2. Descrizioni dei prodotti e SEO

Come detto in svariati articoli e posti: sì, con il Dropship hai tutto già pronto per essere pubblicato ma se non cambi nulla sarai solo uno uguali su tanti in mezzo al mare del web.

Ma anche se hai prodotti tuoi vale questo consiglio: non copiare le descrizioni dai tuoi fornitori perché anche gli altri faranno come te!

La personalizzazione della descrizione del prodotto è sempre consigliata perché questa fornisce ai motori di ricerca di indicizzare qualcosa e le parole chiave ben scelte possono essere trovate prima su una ricerca nei motori di ricerca.

La creazione di descrizioni uniche impedisce di essere filtrati come SPAM dai motori di ricerca.

E’ importante questo aspetto se vuoi una migliore visibilità nei risultati dei motori di ricerca ed avere più traffico.

descrizion-prodotto

3. Ottimizza il tuo sito

La velocità di caricamento, la struttura del tuo sito, la facilità con cui il cliente riesce a trovare i contenuti sono tutti elementi che migliorano la tua visibilità per i motori di ricerca.

Come è possibile?

I motori di ricerca (Google, Yahoo, ecc) analizzano tutto quello che fa una persona (ad esempio se entra nel tuo sito e dopo pochissimo esce, oppure si caricano lentamente le pagine, non è ottimizzato, ecc) rischi di prendere un “punteggio negativo” e quindi il motore di ricerca può decidere di oscurarti o non farti trovare nell’elenco della ricerca.

Se non sei nell’elenco di ricerca, non verrai trovato e quindi niente traffico.

miglioramento-seo

4. BLOG

Avevo già scritto un articolo a riguardo, quindi non mi dilungo (leggi l’articolo cliccando QUI)

Il blog se ben fatto ti porterà traffico in maniera naturale.
Ricorda di dare informazioni utili ai tuoi clienti.

blog

5. Partecipare ai forum

Chiaramente non deve essere fatto un modalità “spam”, ma devi porti come “esperto” dell’argomento.

Ad esempio se vendi prodotti elettromedicali puoi partecipare a discussioni per chi ha dolori articolari, senza essere ossessivo per portare alla vendita.

Quando ti farai percepire come esperto, la persona si fiderà di te, ascoltando i tuoi consigli e affidandosi a te.

FAI VERAMENTE ATTENZIONE A NON USARE AZIONI DI “SPAM“!
Queste infatti potrebbero penalizzarti di molto.

forum

6. Pulsanti “CONDIVIDI”

Sembra banale, ma inserire il pulsante “Condividi” nel proprio ecommerce può essere un buon metodo per far condividere informazioni nei Social ed avere un traffico gratuito.

Molti partono prevenuti, invece questo metodo funziona, soprattutto se hai contenuti o informazioni interessanti.

Generalmente questa funzione è inclusa di default negli ecommerce, in caso contrario è possibile inserire questa funzione in modo facile (ci sono decine di plugin per tutti i tipi di piattaforme).

share-social-media


Hai domande?
Dubbi?
Vorresti sapere qualcos’altro?

Scrivi un commento! 🙂

Alla prossima!

Mike


Commenti