Analisi costi: Comprare la merce o vendere in Dropshipping?

Nella mia routine giornaliera mi capita sempre di rispondere al telefono per parlare con dei clienti e stamattina ho avuto la prova concreta che avere un proprio magazzino non è conveniente (o almeno non sempre).

Vediamo quindi i costi che si hanno acquistando da fornitore contro i costi che si hanno vendendo prodotti in Dropshipping.

Nello specifico questo cliente (che chiamerò Francesco per comodità) mi diceva che tutti i costi che all’inizio riteneva marginali e di cui non aveva tenuto conto, lo stavano letteralmente “piegando”.

Francesco mi ha confessato che inizialmente aveva pensato al Dropshipping ma vedeva i prezzi dei prodotti “troppo alti” e quindi senza analizzare nulla ha cambiato strada.

Purtroppo è l’errore che compiono in molti.

Abbiamo analizzato al telefono i costi che ha sostenuto Francesco, il risultato su un test è questo:

Trattando con un grosso fornitore ha ricevuto una scontistica del 15% sull’acquisto di 310 prodotti (contando di venderne 10 al giorno).

  • Costo del prodotto pagato da Francesco: 17€
  • Costo dello stesso prodotto su Bazarissimo: 20€

Velocemente Francesco aveva calcolato che acquistando i 310 prodotti dal fornitore avrebbe risparmiato 930€.

  • Costo del prodotto dal fornitore * 310 prodotti = 17€ * 310 = 5270.00€
  • Costo del prodotto su Bazarissimo * 310 prodotti = 20€ * 310 = 6200.00€

A questo punto Francesco aveva abbandonato il sito di Bazarissimo ed ha acquistato i prodotti dal Fornitore.

 

Non ha conteggiato però i seguenti costi.

Deve pagare l’affitto di un locale dove mettere la merce e inserire PC/Stampante/materiale per fare le scatole.
Oltre a questo dovrà pagare le bollette di elettricità/riscaldamento, i materiali per fare gli imballi dei prodotti (scatole, nastro adesivo, fogli, cartucce per la stampante, ecc).
Non solo, dovendo gestire il magazzino Francesco ha dovuto acquistare un software gestionale per tenere traccia di tutti i movimenti del magazzino.
Per creare delle immagini professionali da inserire nel proprio sito deve chiamare un fotografo che prepari il materiale.

  • Affitto mensile: 500.00€
  • Bollette varie mensili: 65.00€
  • Costi per imballi: 114.70€ (così stimati da Francesco: 0.30€ per la scatola, 0.02€ per fogli/cartucce stampante e 0.05€ per nastro adesivo e cancelleria. Questi costi sono stati moltiplicati per 310 prodotti mensili).
  • Costo per il fotografo: 50.00€

A questo punto Francesco ha conteggiato il tempo che spende per gestire il magazzino, valutando che il costo del suo tempo è stimato in 9€ all’ora netti.

  • Inserire un prodotto nel gestionale e nel sito necessita di 20 minuti (creazione descrizione e recupero di tutte le informazioni come codice EAN, ecc): 3.00€
  • Preparare i pacchi (preparazione prodotto, inscatolamento, creazione etichetta di spedizione, chiusura pacco) necessita di 5 minuti per prodotto: 225.00€
  • Controllo del gestionale per evitare errori di giacenze necessita di 3 ore al mese: 27.00€
  • Comunicazioni con il corriere per controllare lo stato delle spedizioni in caso di giacenze o problematiche stimate in 3 ore al mense: 27.00€

Francesco ha già molti costi da sostenere, ma ora che ha spedito non è finita.
Purtroppo il corriere e le consegne sono sempre imprevedibili e nei contratti ci sono sempre costi extra come consegne ai piani (solitamente +5.00€), extra sul carburante, giacenze (pratica giacenza: +10.00€).
Se si è particolarmente sfortunati possono succedere anche che il corriere danneggi la merce o che qualche pacco vada perso.

Francesco ha previsto i seguenti costi fissi:

  • Danneggiamento/Perdite prodotti (2% sul totale delle spedizioni): Costo del prodotto * numero di spedizioni perse/danneggiate: 17.00€ * 6 = 102.00€
  • Costi di spedizione imprevisti (consegne ai piani, giacenze, ecc) = +10% sul costo delle spedizioni mensili pagate dai clienti (310 spedizioni * 4.99€ (prezzo pagato per 1 spedizione)): 10% su 1,546.90€ = 154.69€

Le spese per tutte le operazioni di magazzino e vendita sono terminate, facendo la somma di tutti i costi ecco i risultati:

  • Costo di 310 prodotti comprati dal fornitori + tutte le spese = € 6,558.39
  • Costo di 310 prodotti da Bazarissimo + spese da sostenere per abbonamento mensile (10.99€)= € 6,210.99

Come potrai vedere se all’inizio Francesco pensava di spendere meno comprando dal Fornitore…

ALLA FINE HA SPESO BEN 347.40€ IN PIU’!!

Magari ti sembrerà complesso capire i calcoli, per cui guarda la tabella qui sotto con il riepilogo:

Da un ipotetico risparmio di 930€ Francesco è andato a spendere quasi 350€ in più.

Abbiamo fatto un conteggio positivo, ovvero in cui tutti i prodotti andavano venduti mensilmente, ovviamente nel caso in cui non tutti i prodotti venissero venduti si resta con un investimento negativo.

Acquistando la merce prima di venderla si “immobilizzano” soldi che potrebbero essere investiti in pubblicità o altro, infatti in dropshipping paghi il prodotto solo una volta che lo hai venduto.

 

Sei ancora convinto che i prezzi di Bazarissimo siano “alti”? 🙂

 


Alla prossima!

Mike


Commenti