Spedizione smarrita e contestazione su Paypal: cosa fare?

Può capitare a tutti di spedire un pacco e che il vettore perda il pacco.
Lo sai che Poste Italiane perde regolarmente circa il 3% della posta?

Significa che su 1 milione di lettere, 30.000 vanno perse!

Come tutelarsi poi se il tuo acquirente apre una contestazione su Paypal per oggetto non ricevuto?

Analizziamo le opportunità.

Andiamo a fare subito un esempio con spiegazione:

 

Mario vende un astuccio di 15€, offre una spedizione con corriere e una spedizione con Posta Prioritaria. L’acquirente vuole risparmiare pochi euro e rischia di farsi spedire l’astuccio con una spedizione prioritaria (non tracciabile).

Mario spedisce con questo metodo, dopo 10 giorni riceve una email da Paypal dove l’utente dice che non ha ricevuto il pacco.

 

Cosa richiede Paypal quando si apre una contestazione?

Al venditore in caso di contestazione Paypal chiede per prima cosa di comunicare con il cliente. Ovviamente non ci sarà un vero risultato se il pacco è andato smarrito.

Sia il cliente che il venditore possono convertire la contestazione in reclamo, dove sarà Paypal a decidere le “sorti”. Al venditore sarà richiesta una prova di spedizione.

Ecco perché Bazarissimo consiglia sempre di utilizzare un metodo tracciabile, in questo modo potrai inviare una prova in caso di problematiche.

 

Mario non ha nessuna prova di spedizione, lo comunica a Paypal che si riserva di decidere come procedere con il reclamo.

 

Non posso tutelarmi in nessun metodo?

In realtà un piccolo “trucco” esiste: se il valore del prodotto non è alto (in genere meno di 25€ comprese le spese di spedizioni) Paypal può decidere di rimborsare sia il cliente che te.
Ovvero non perderai i tuoi soldi.

Come fare?

Cercando su internet si può trovare questa regola che pare sia poi stata tolta da Paypal dalle condizioni generali:

Ti ricordiamo che l’esenzione dalla prova di spedizione è prevista dalla Protezione acquirenti di PayPal per le transazioni idonee di importo pari o inferiore a €25,00 euro e ti consente di beneficiare di un massimo di 10 rimborsi in un lasso di tempo di 6 mesi

Per provare a non perdere i soldi quindi esegui queste due operazioni:

– Converti tu in reclamo la contestazione
– Comunica che il cliente ha scelto la spedizione più economica non tracciabile

Teoricamente dopo un’analisi di Paypal ti dovrebbero rispondere così:

Dopo un’attenta analisi di questa pratica, ci siamo pronunciati a favore
dell’acquirente.
PayPal ha stabilito che l’acquirente ha diritto a un rimborso. A causa
delle circostanze eccezionali del reclamo e alla cronologia del tuo conto
PayPal, rimborseremo l’acquirente a tuo nome. Sul tuo conto non verrà
addebitata alcuna somma.

 

In questo caso Mario non ha perso i soldi della sua spedizione.

 

A me e’ successa una cosa simile e devo dire che ha funzionato: e’ stato rimborsato il cliente e io non ho visto la somma essere tolta dal mio conto.

FAI ATTENZIONE AI FURBI!

Siamo in Italia, il paese dei furbi, quindi qualche utente malandrino potrebbe ricevere il prodotto con spedizione prioritaria ma dire di non aver mai ricevuto nulla, ottenendo prodotto e rimborso.
Tu non puoi fare assolutamente nulla per evirarlo!!!

Questo dovrebbe essere un ulteriore incentivo a prestare attenzione alle spedizioni non tacciabili.


Cosa fare per rimanere sicuri?

Per restare sicuro spedisci sempre con un metodo tracciabile e tieni la copia dell’invio con te (Bazarissimo conserva sempre le prove di spedizione tracciata per 2 mesi).

Se vendi oggetti di valore togli subito dalle opzioni i metodi senza tracciatura, evitando in questo modo che il cliente possa scegliere quel metodo.

Se il tuo cliente chiede una spedizione con Posta Prioritaria elencagli i motivi sopra spiegati, inoltre con qualche euro in più (in genere 2-3€) ha una sicurezza in più.


Hai avuto esperienze simili? Condividi quello che ti è successo nei commenti,
sarà utile a tutti gli altri.

Se hai dubbi sul dropshipping leggi il mio videocorso gratuito:
VideoCorso

Ti ricordo che da ora puoi avere il tuo e-commerce personale!
Guarda l’offerta qui: CREA IL TUO E-COMMERCE

Alla prossima!

Mike


Commenti

Commenti: